rinvio corsi

Si comunica che i corsi riguardanti l’educazione nel paziente diabetico vengono rinviati per motivi logistici a data da destinarsi. Ci scusiamo per l’inconveniente e non appena sarà possibile vi daremo comunicazioni in merito.

Annunci

SINTOMI

I sintomi caratteristici del diabete sono:

– Sete ed aumentata produzione di urina.
– Aumento dell’appetito e variazioni del peso corporeo.
– Stanchezza.

Questi sintomi però sono in genere modesti o assenti all’inizio del diabete di tipo 2.

Se notate la presenza di uno o più di questi disturbi o se siete a rischio di diabete (per predisposizione familiare, per eccesso di peso, per la presenza di pressione arteriosa alta o di un aumento di colesterolo o trigliceridi), rivolgetevi al vostro medico curante per effettuare gli accertamenti del caso (dosaggio della glicemia).

Il dosaggio della glicemia è un esame indispensabile per la diagnosi del diabete. In base ai suoi valori possiamo riconoscere tre eventualita:

– Glicemia < 110 mg/dl – soggetto normale – Glicemia > 125 mg/dl – diabete mellito
– Glicemia 110-125 mg/dl – alterata glicemia a digiuno

In quest’ultimo caso è opportuno eseguire il test da carico orale di glucosio, che consiste nell’assunzione per bocca di 75 g di glucosio sciolto in acqua e nel dosaggio della glicemia dopo 2 ore.

Se essa è uguale o superiore a 200 si tratta di diabete; se è compresa tra i 140 e 199 si parla di ridotta tolleranza glucidica.

Sia l’alterazione glicemia a digiuno che la ridotta tolleranza glucidica sono situazioni ad alto rischio di sviluppare il diabete di tipo 2.

I soggetti in queste situazioni, molto spesso in sovrappeso o obesi, devono praticare controlli periodici della glicemia e devono soprattutto modificare il proprio stile di vita, aumentando l’attività fisica e riducendo l’apporto alimentare, con lo scopo di ridurre peso.

E’ dimostrato che questi provvedimenti sono in grado di prevenire la comparsa del diabete di tipo 2.