ALIMENTAZIONE

L’alimentazione del soggetto con diabete, così come quella della popolazione generale, deve anzitutto mirare a ripristinare e mantenere il giusto peso corporeo; poichè i soggetti con diabete di tipo 2 in genere hanno un eccesso di peso, essa dovrà essere ipocalorica, cioè ridotta sul piano della quantità rispetto alle precedenti abitudini.

Dal punto di vista qualitativo, invece, essa deve essere equilibrata, cioè avere quote adeguate di carboidrati o zuccheri (50-60%), di lipidi o grassi (non oltre il 30%) e di proteine (circa il 20%).

Tra i carboidrati vanno preferiti quelli complessi e contenenti fibre (cereali, frutta, legumi); i grassi dovrebbero essere di prevalente origine vegetale (olio d’oliva) e le proteine provenienti da carni magre (bianche) o da pesce.

Vanno assunti con moderazione i formaggi, mentre non vi è limite al consumo di verdure e della maggior parte degli ortaggi.

Infine, i pasti dovrebbero essere distribuiti regolarmente nell’arco della giornata, non dimenticando di consumare sempre una leggera colazione e, se consigliato, anche gli spuntini tra un pasto e l’altro.

Un soggetto con diabete deve ben controllato può assumere una piccola quota di zucchero da cucina, anche sotto forma di dolci, purchè inserita nel contesto di un pasto regolare.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...